Un evento che a livello emozionale risulta ingestibile

Livello emozionale risulta ingestibile

Cosa accade quando viviamo un evento che a livello EMOZIONALE risulta INGESTIBILE ?

Ogni evento che a livello emozionale risulta ingestibile, non prevedibile e incontrollabile secondo la propria aspettativa (o l’idea che ci eravamo fatti), crea un forte stress a livello mentale e neurologico e un blocco-conflitto che rimane memorizzato nel sistema energetico.

In quel sistema di vasi e centraline dove circola l’energia sottile del corpo che la tradizione spirituale e orientale ci illustrano da almeno 4000 anni, lì rimangono memorizzati sotto forma di:
– blocco completo della libera circolazione energetica
– blocco parziale alla libera circolazione energetica
– inversione e circolazione controcorrente dell’energia di un vaso o di una centralina (chakra)
– circolazione disordinata e caotica all’interno dei vasi e centraline
– etc…

Quando questo accade, tutto il sistema corpo-mente-spirito (in pratica la totale unità della persona), entra in REAZIONE per poter compensare quello stress e di conseguenza anche il contenuto emozionale-mentale dello stress.

Nel compensare, possono succedere 2 cose:
– viene riportato l’equilibrio energetico e anche a livello emozionale “viene digerito ed elaborato” l’evento accaduto
– nell’impossibilità di trovare l’equilibrio in iniziale perché il corpo e la persona a livello mentale-emotivo non ce la fanno in quel momento, il corpo per reazione di sopravvivenza il più possibile serena e felice, crea degli altri “equilibri compensatori” ma che di fatto sono squilibri rispetto a quello iniziale o ideale.

C.G. Jung raccontava che “la malattia è lo sforzo che fa la Natura per guarire”.
Nulla di più vero in quanto lo vediamo costantemente nelle reazioni di omeostasi che il corpo ha per mantenere l’equilibrio e la salute fisica.

Quando questo è sul piano strettamente fisico, lo vediamo abbastanza facilmente.

Poche persone lo comprendono quando avviene sul piano mentale-emozionale.

Pochissime lo prendono in considerazione sul piano energetico sottile del corpo.

Eppure è così lampante che la materia è composta da una serie di forza ed energie che le da forma, consistenza e funzione.

Lo dice anche la scienza attraverso la fisica delle particelle e quella dei campi.

E se ci pensiamo bene, in medicina vengono utilizzate queste conoscenze quando attraverso il laser, attraverso le onde acustiche, gli ultrasuoni, la radioterapia o altro….viene proprio utilizzata quell’energia non visibile ai nostri occhi ma di cui il mondo, l’universo e anche la persona è costituita.

Pensare che tutto il resto lo sia e noi come persona no, questa è la vera follia nel 2020.

Se vuoi imparare ad aiutare le persone con un metodo all’avanguardia ma che ti permette di “sentire, ascoltare dialogare” con il corpo per ottenere istruzioni di dove sono quelle variazioni energetiche che poi la mente interpreta come emozioni negative, pensieri limitanti o bisogni di base insoddisfatti, allora il corso Kinesiologia Emozionale RD è il corso che stai cercando.

Leggi di più sul corso –> CORSO KINESIOLOGIA EMOZIONALE RD

Torna in alto